CasaOz nasce nel 2005 da un gruppo di persone di Torino che hanno scelto di mettersi a disposizione delle famiglie in cui vi sia un bambino malato. Come si evince dal nome, CasaOz è prima di tutto una casa che accoglie e offre un sostegno concreto. Chi ad esempio assiste il proprio bambino in ospedale può riposarsi, fare una doccia, mangiare e prendere un caffè in compagnia; chi viene da lontano trova ospitalità nelle ResidenzeOz.

All’interno di CasaOz, dal 2017 il network ZonArte conduce un programma permanente di educazione all’immagine.
Un percorso che ha l’obiettivo di valorizzare forme di espressione già praticate dai ragazzi come la pittura e la grafica. Con questo progetto è nata la collana Over the Rainbow che ha permesso dal 2017 al 2019 lo sviluppo di diversi progetti e la realizzazione di alcuni materiali ludico-educativi tra cui GameOz.

Qui ogni bambino malato può giocare, imparare, fare i compiti seguito da educatori professionali e volontari e ritrovare una quotidianità che cura.

Abbiamo stampato per CasaOz questo kit che è il risultato del ciclo di incontri con l’arte moderna e contemporanea e delle attività creative che i ragazzi di CasaOz hanno svolto a cura del Dipartimento Educazione della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino.
I disegni che appaiono sui 25 tasselli sono stati realizzati dai partecipanti al progetto e stampati su cartone vegetale accoppiato da 3 mm con stampa su entrambi i lati.

CasaOz e il gioco in cartone progettato con la GAM di TorinoIl puzzle studiato dai ragazzi di CasaOz è un gioco versatile poiché fruibile in differenti modi. Può essere utilizzato su una superficie piana per creare un percorso verde mettendo insieme i vari tasselli. Oppure una volta creato il percorso può diventare la base per inventare racconti e giocare con i personaggi di CasaOz (o qualsiasi altro).

CasaOz e il gioco in cartone progettato con la GAM di TorinoCasaOz e il gioco in cartone progettato con la GAM di TorinoGrazie alle fustellature presenti sui bordi, i tasselli possono essere incastrati tra di loro per creare un puzzle tridimensionale.

CasaOz e il gioco in cartone progettato con la GAM di TorinoInfine, girandoli, si possono combinare tutti i tasselli per ricostruire l’immagine che riportano nel retro, l’opera pittorica Il marinaio Fritz Muller dell’artista tedesco Otto Dix (1919). Una volta ottenuta l’immagine completa in bianco e nero si può colorare seguendo l’originale presente sul retro del depliant del gioco.

CasaOz e il gioco in cartone progettato con la GAM di TorinoCasaOz e il gioco in cartone progettato con la GAM di Torino

Fotografie © Printaly – sfondo: PPPaper di Massimo Polvara / Prada Batik per PPPattern