Abbiamo parlato già (qui) di tisane e di come aiutino ad affrontare meglio i momenti più duri e freddi dell’anno. Ma oramai l’inverno se ne è andato (tranne per noi fans di Games of Thrones!), la primavera ha spalancato le sue porte e Hoppípolla è tornata con un nuovo infuso che può essere sorseggiato anche durante le tiepide giornate di maggio. Questa nuova tisana infatti, contenente un mix di pezzetti di mela, fiori di ibisco, frutti di rosa canina e scorze di arancia, può essere gustata sia calda che fredda.

Il nuovo infuso Hoppípolla illustrato da Cecilia Cappelli
foto © Printaly – sfondo: PPPaper di Michela Buttignol per PPPattern

Il packaging dell’infuso è stato disegnato dalla graphic designer udinese Cecilia Cappelli. Cecilia, oltre al lavoro di grafica, porta avanti numerosi progetti volti alla valorizzazione della comunicazione visiva. Prima di tutto l’associazione e collettivo BEKKO che organizza laboratori e attività culturali nell’ambito dell’editoria, dell’illustrazione e della stampa, come l’evento “Il design visto da vicino” che si è svolto a Udine nel marzo scorso. L’associazione ha inoltre fondato due riviste indipendenti, una dedicata al mondo dei più piccoli, M.O.L.L.A, e una seconda, Frute che affronta i temi del femminismo intersezionale, dei confini sessuali e dell’accettazione.

Il nuovo infuso Hoppípolla illustrato da Cecilia Cappelli
foto © Printaly – sfondo: PPPaper di Michela Buttignol per PPPattern
Il nuovo infuso Hoppípolla illustrato da Cecilia Cappelli
foto © Printaly – sfondo: PPPaper di Michela Buttignol per PPPattern
Il nuovo infuso Hoppípolla illustrato da Cecilia Cappelli
foto © Printaly – sfondo: PPPaper di Michela Buttignol per PPPattern
foto © Printaly – sfondo: PPPaper di Michela Buttignol per PPPattern

La scatola della tisana ha un formato di 13×8,3×4,3 cm ed è stampata su una Fedrigoni Sirio White White da 400 grammi, carta certificata FSC®, di pura cellulosa ECF e ad elevato grado di bianco. La fustella, che vedete nella foto sottostante, è chiusa da un solo punto colla.

foto © Printaly – sfondo: PPPaper di Michela Buttignol per PPPattern