Quanto tempo dedichiamo durante le nostre giornate alla scoperta di cose nuove? Molto probabilmente troppo poco, e altrettanto poco frequentemente capita di stupirci per una nuova interessante scoperta. Perché non sempre è facile trovare idee nuove o prodotti curiosi senza dover faticare un po’. Per questo ci sono gli amici di Hoppípolla, un progetto che è garanzia di novità e assicura una sacrosanta dose mensile di scoperta.

Hoppípolla è una ​parola islandese intraducibile in italiano, che può essere resa con la frase ​”saltare nelle pozzanghere”, e si riferisce a quello che sembra  essere uno dei giochi preferiti dai bambini islandesi.

Ci è subito piaciuto il significato di questa parola, perché il senso di sorpresa che vogliamo trasmettere  con Hoppípolla è lo stesso: solo che da adulti non è più sufficiente saltare in una pozzanghera, per meravigliarsi.

Hoppípolla è infatti una “semplice” scatola di prodotti (ordinabile dal sito) appositamente  selezionati per stupire e far scoprire nuove idee della cultura creativa indipendente. Ogni mese ​progetti indipendenti, coraggiosi e differenti​ vengono selezionati per essere inseriti insieme in una scatola Hoppípolla: un oggetto di design in collaborazione con un artigiano, una pubblicazione editoriale, un suggerimento per scoprire un gruppo musicale, un prodotto illustrato e un’altra piccola sorpresa.
È possibile sottoscrivere un abbonamento (o regalarlo) intre differenti soluzioni, uno, tre o sei mesi, e attendere con ansia ogni 25 del mese la propria scatola Hoppípollacon il suo carico di sorprese.

A proposito di sorprese…presto novità sulla collaborazione tra Hoppípolla e Printaly!